logo
Cerca:
LogoC27F

MGAGruppoFB

Newsletter di MGA
E-Mail:

Nome:

Cognome:

Iscriviti
Cancellati


AltraInformazione










M.G.A. partecipa al #CivicPride europeo


Francesca Pesce- Dipartimento diritti umani    3 dicembre 2019

Giù le mani dai diritti umani, dalla democrazia, dalla partecipazione e dallo spazio civico democratico 

No alla criminalizzazione dell’attivismo civico e della solidarietà sociale 

Sì alla libertà di associazione, di espressione e di manifestazione

In tutto il mondo, milioni di organizzazioni civiche e movimenti giocano un ruolo essenziale nelle nostre società, migliorando la vita delle comunità e promuovendo la partecipazione attiva. Propongono, fanno campagne e agiscono per assicurare a ogni persona l’effettivo accesso ai fondamentali diritti umani.

I diritti socio-economici, culturali, civili, politici, ecologici, democratici di milioni e milioni di donne, uomini, bambini, così come la difesa della natura e dei beni comuni sono resi più esigibili dall’impegno quotidiano degli attivisti delle organizzazioni di società civile. Il ruolo delle organizzazioni indipendenti di società civile è riconosciuto dalle Nazioni Unite e dal diritto internazionale, dalla legislazione della Unione Europea e da tutte le Costituzioni nazionali democratiche come un elemento chiave della democrazia. Nonostante ciò, molti attivisti civici e difensori dei diritti hanno sacrificato e ancora sacrificano la loro libertà e persino la loro vita a causa del loro impegno civico.

E il nostro lavoro quotidiano sta diventando sempre più difficile. Anche in Europa, dobbiamo affrontare ostacoli crescenti contro il nostro impegno per politiche migliori o per fornire i servizi necessari a rendere reale l’accesso ai diritti, assicurando che nessuno sia lasciato indietro.

Gli stati sempre di più non garantiscono i diritti ai propri cittadini, così come ai residenti stranieri, ai migranti e ai rifugiati. Noi invece siamo orgogliosi di agire per i diritti di tutte le persone, contro i numerosi e diversi ostacoli posti su questa strada. La società civile e il suo impegno sono diventati un ostacolo per i governi, invece che interlocutori permanenti e la base stessa della loro legittimità. Noi siamo cittadini attivi ed è nostro orgoglio organizzare e partecipare alle azioni collettive della cittadinanza, la vera essenza della democrazia. Il nostro lavoro è sempre più sotto attacco in Europa oggi, attraverso campagne diffamatorie e persecuzione legale. La solidarietà è criminalizzata, la libertà di associazione e di espressione viene sempre più limitata e persino repressa.

Noi siamo orgogliosi di resistere, perché attraverso il nostro impegno difendiamo gli interessi delle persone e la democrazia.

Dal 5 dicembre, Civic Pride Days in tutta Europa con la nostra diversità, nei nostri diversi contesti nazionali e locali, ci mobiliteremo per dire: Siamo orgogliosi del lavoro che rende migliora il mondo e la società

http://civicpride.megacampaign.eu/

 





 Archivio documenti